Le Grotte di Frasassi

Le Grotte di Frasassi

Nel Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi si trovano le spettacolari Grotte di Frasassi. Sono ubicate nel comune di Genga in provincia di Ancona. Furono scoperte in epoca recente, il 25 settembre del 1971. Durante 190 milioni di anni, grazie all’opera dell’acqua sulla roccia nelle cavità carsiche, si sono formate delle meravigliose sculture naturali.

Nel corso di innumerevoli anni si sono generate delle concrezioni di acqua e calcare dette stalattiti e stalagmiti. Queste hanno nomi particolari che gli hanno dato gli speleologi. Alcune sono state battezzate in maniera molto curiosa. Tra le più famose ricordiamo: “La Spada di Damocle”, “L’Orsa”, “Il Cammello”, “Il Dromedario”, “Fetta di pancetta”, Fetta di lardo”, “Il Castello delle Streghe”, “Le Cascate del Niagara” e molte altre.

Le grotte si possono visitare: la visita dura 70 minuti ed è organizzate da guide professionali fornite dal Consorzio Frasassi. La temperatura all’interno delle grotte è stabile sui 14 gradi. Il percorso è facilmente accessibile ed è lungo 1500 metri. Potete approfittare della vicinanza delle grotte con l’abbazia romanica di San Vittore delle Chiuse per visitare anche questa bellissima testimonianza romanica nelle Marche.

Maggiori informazioni turistiche sulle Marche su questo sito sulle grotte di Frasassi.

I migliori b&b in Italia

I migliori b&b in Italia

Le strutture che hanno come punto di forza qualità e servizi volti al cliente sono sempre più frequentati dai viaggiatori. Ogni anno i migliori B&B vengono scelti tra chi ha votato le strutture dopo avervi soggiornato. Con questa piccola guida ti vogliamo dare una panoramica su quali sono i migliori B&B in Italia.

Le strutture migliori in Italia

In cima alla classifica abbiamo “Casa Portagioia” ad Arezzo, il luogo ideale per chi ama la tranquillità e lunghe passeggiate in campagna. Troviamo poi “ai Terrazzini” a Matera, il suo nome lo prende dai terrazzini della struttura dai quali ammirare un panorama imperdibile. “Mondello Resort” a Palermo, se amate la vita mondana e animata questo è il luogo ideale per soggiornare. Tornando in Toscana, “Hotelito Lupaia” situato a Torrita di Siena ti garantisce delle camere splendide con ingresso e giardino privato. In provincia di Mantova a Monzambano troviamo “Gallo delle Pille” splendida struttura immersa nel verde si respira aria di campagna e a vostra disposizione una piscina.

Alla scoperta dell’Italia

Quelli appena elencati sono solo alcuni dei migliori B&B in Italia, ma come abbiamo detto questa particolare forma di soggiorno riserva davvero tante sorprese al turista. Il nostro consiglio è quello di avvalerti di queste strutture per un week end di relax o un breve soggiorno alla scoperta di uno dei tantissimi borghi meravigliosi in Italia. Non c’è scusa migliore per soggiornare in queste strutture uniche ed economiche.

 

Vi consigliamo il sito migliori tariffe hotel, il portale di nuova concezione per prenotazioni alberghiere a tariffe scontate di Hotel Express International

Seguire la moda: i ragazzi continuano ad amare il taglio a spazzola!

Il taglio a spazzola.

 

Negli anni scorsi il taglio a spazzola rappresentava un cult, oggi è ritenuto un po’ fuori moda, soppiantato dalla numerose novità proposte, eppure molti uomini ritengono che tale taglio sia da considerarsi tra i migliori, sia per praticità che per il senso di impeccabilità e stile che trasmette.

 

Parliamo di un taglio molto ben definito, ogni capello è al suo giusto posto, l’aspetto geometrico si caratterizza da una forma ben squadrata, dove solo i bordi laterali sono vagamente arrotondati, tipicità di chiome sempre in ordine.

 

Unicamente le mani esperte di ottimi parrucchieri, sono in grado di realizzare questa acconciatura, che non è necessariamente in una sola versione, ma spazia con tutta una serie di varianti, i capelli possono essere alti nella parte frontale e corti dietro o cortissimi dappertutto, in perfetto stile militare.

 

Taglio versatile che si adatta facilmente ad ogni tipo di capello, da quello mosso a quello riccio, dove bisogna adottare qualche cautela in più per domare le ciocche ribelli, proprio per questo motivo il tipo più indicato è quello liscio, in grado di accentuare e meglio rappresentare il taglio stesso.

 

Il taglio a spazzola offre l’opportunità di cambiare pettinatura continuamente, i capelli possono essere trattati con gel e pettinati all’indietro come i divi degli anni ’50, oppure lasciati semplicemente alzati, per un look più sbarazzino, basta scegliere quello più adatto al proprio stile ed alla propria personalità.

 

Ricordate che scegliere questo taglio, vuol dire anche prendersene molta cura, le parti laterali devono essere costantemente rasate e tenute corte, ma non scoraggiatevi, se vi stancate facilmente, non dovete far altro che aspettare che i capelli ricrescano!

Se cerchi un professionista Hairstylist a Pescara, ti consigliamo i servizi di Barberia Italia, di Piero Rinaldi. Visita il sito di BarberiaItalia!

 

 

Quale colla è più adatta per la scuola?

La colla è un prodotto che ancora oggi viene utilizzato moltissimo, sia nelle scuole che negli uffici più professionali: capita infatti spesso di dover attaccare un foglio su un supporto oppure di dover incollare un documento importante ad un altro. Naturalmente, negli uffici grafici questo prodotto viene sfruttato ancora di più perché si fanno molte prove di stampa e può tornare utile per il grande formato. In tutti i casi, però, esistono colle e colle: le tipologie presenti ad oggi sul mercato sono moltissime ed è importante scegliere quella giusta per la scuola perché altrimenti si rischia di fare dei veri e propri pasticci, arrivando anche a rovinare in modo irreversibile dei documenti importanti.

La colla stick: la migliore per la scuola

La colla stick è senza dubbio la migliore per l’scuola, perché non macchia, si asciuga velocemente e si applica con uno strato sottilissimo ed impercettibile. Si tratta di un prodotto molto pratico e comodo, che può essere utilizzato per qualsiasi documento ma che non funziona su materiali diversi dalla carta. Questo però è un dato poco significativo, visto che a scuola generalmente sono i fogli che devono essere incollati!

La colla vinilica: pasticcio assicurato

Pensate che la colla vinilica possa tornarvi utile a scuola? Sbagliate: questo prodotto è perfetto per fare lavoretti e per altri utilizzi, ma se provate ad applicare uno strato di colla vinilica su un documento importante rischiate di fare un grande pasticcio perché è molto umida e tende a bagnare anche i fogli di carta. La conseguenza? L’inchiostro potrebbe risentirne e potreste compromettere tutto il documento!

Il nastro biadesivo: alternativa valida?

La colla stick ha un unico inconveniente: bisogna applicarla con precisione e se per caso fuoriesce rischia di sporcare leggermente il foglio. Per ovviare a questo problema si potrebbe pensare che il nastro biadesivo sia una valida alternativa ma in realtà anche questo prodotto nasconde qualche insidia. Se ad esempio dovete incollare due fogli e poi scrivere proprio sul punto in cui c’è il nastro biadesivo, la penna sprofonderà e potreste anche creare dei buchi sul documento. Meglio quindi optare per la classica colla stick: la migliore in tutti i casi!

Scopri il reparto di cartoleria online su: www.ufficio.com